Giornata del Respiro


Giornata del Respiro
La spirometria è un semplice esame strumentale utilizzato per accertare (diagnosticare) e per seguire nel tempo (monitorare) le malattie delle vie respiratorie e per valutare l’efficacia delle cure. Misura la quantità (il volume) d’aria che entra (inspirazione) ed esce (espirazione) dai polmoni e la forza del flusso respiratorio.
Si esegue utilizzando uno strumento chiamato spirometro, una piccola macchina computerizzata collegata tramite un cavo ad un boccaglio inserito tra i denti della persona che si sottopone all’esame.
La spirometria può essere effettuata da un infermiere o da un medico in ambulatorio, in ospedale o in clinica. Di solito, è prescritta dal medico curante al termine di una visita qualora rilevi dei disturbi di tipo respiratorio come, ad esempio, una tosse persistente; sospetti la presenza di una malattia broncopolmonare oppure ritenga che la persona visitata corra il rischio di sviluppare una malattia del polmone come accade, ad esempio, ai fumatori.
Le malattie che possono essere individuate e seguite nel loro andamento mediante la spirometria includono:
  • asma, malattia persistente nel tempo (cronica) in cui le vie respiratorie si infiammano periodicamente causando crisi respiratorie, affanno e senso di costrizione
  • polmonite, infiammazione dei polmoni causata, di solito, da infezioni virali, batteriche o fungine
  • broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), malattia cronica caratterizzata dal parziale restringimento delle vie aeree e dalla diminuzione del flusso d’aria che entra e esce dai polmoni (include l’enfisema polmonare e la bronchite cronica)
  • fibrosi cistica, malattia genetica che colpisce il sistema digestivo e i polmoni e porta alla formazione di muco denso e viscoso che ostruisce i dotti principali
  • fibrosi polmonare idiopatica, malattia respiratoria rara caratterizzata dalla formazione di tessuto cicatriziale nei polmoni che provoca insufficienza respiratoria
  • Se è già stata accertata (diagnosticata) una di queste condizioni, la spirometria può essere effettuata per verificarne la gravità o valutare la risposta alle cure.
La spirometria è un test normalmente eseguito (test di routine) nelle persone che devono essere sottoposte a un intervento chirurgico o negli individui con altre malattie per controllarne lo stato di salute generale.
È spesso richiesta dal medico per rilasciare il certificato di idoneità alla pratica di attività sportive (in particolare di tipo agonistico), è utilizzata per verificare (screening) la presenza di malattie polmonari in persone a rischio, sia come valutazione preventiva che periodica, e negli individui addetti a particolari lavori che richiedono di esporsi a polveri, fumi irritanti, sostanze chimiche volatili.